Fiore reciso

Lo leggi d’un fiato il libro di Luciana Esposito, dedicato a Francesco Pio…

ammazzato con un colpo di pistola, partito dalle mani di chi, ritrovatosi con una scarpa sporcata, ha iniziato a sparare all’impazzata, mettendo fine alla vita di un giovane, che non c’entrava nulla né per la scarpa né per morire…

Immagino Luciana, seduta ad ascoltare le testimonianze di chi ha voluto bene a Francesco Pio, immagino la camera da letto di Pio, la sua collezione di cappelli, sento anch’io il suo profumo, che non è mai stato di marca, eppure era seducente, inebriante, coinvolgente perché Francesco Pio profumava di onestà, di sacrificio, di dignità…

Come un fiore, profumava di buono, in mezzo ad un quartiere pieno di rovi dove la droga e la malavita ti tentano come i più succulenti dei frutti, tra questi rovi, Francesco Pio, aveva scelto la strada del coraggio, del lavoro onesto, sfamandosi del pane con goduria, perché l’aveva sudato, non sul sangue altrui, ma sulla sua pelle…

Leggendo la storia di Francesco Pio, sentivo il profumo delle pizze che aveva imparato a fare, vedevo il suo sorriso così entusiasta, sentivo l’odore della frittura Napoletana, che avvolgeva i suoi indumenti quando la sera lavorava fino a tardi…

attraverso la delicatezza delle parole con cui Luciana ha scritto, ho scoperto la grandezza dei valori della famiglia, dell’amicizia e dell’amore per la vita, che palpitavano nel cuore di un giovane uomo, che è restato giovane per sempre….

Non c’è nulla di aggiungere a quanto scritto da Luciana, perché risulta difficile, estremamente difficile, perché è difficile comprendere l’ergastolo di dolore inflitto a chi di Francesco Pio viveva….

18 anni per sempre,

per un colpo di pistola che ha fermato il cuore,

il cuore di un giovane pieno di sogni,

che profumava di buono, di onestà…

in un quartiere velato di ombre camorristiche e scie di droga,

Francesco Pio brillava di vita vera…

e quando una vita che brilla si spegne,

si spengono i cuori, i sogni, un pò di tutti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *