Felicità

Quando penso alla felicità

mi rivedo bambina…

Seduta a tavola nella cucina della nonna con le mattonelle bianche e nere,

a mangiare pane e pomodoro

che oltre che di olio, irrorava di amore…

Ma quando penso alla felicità

penso ai bambini senza pane,

senza casa,

senza mani amorevoli a prendersi cura di loro…

Se un boato di bombe,

ancora soffoca la felicità di un bambino,

bisognerebbe riavvolgere il nastro dell’umanità,

rinascendo daccapo, col cuore al posto suo..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *